(Aggiornato il 17 dicembre 2018)

Capo Istituto (Membro di diritto)

Dott.ssa Sabrina Scola

Presidente

  • Magni Raffaella

Vice Presidente

  • Ponzoni Gloria

Genitori

  • Baroni Annalisa
  • Franchi Alessandra
  • Cattaneo Catia
  • Gatti Tiziana
  • Iantoschi Mauro
  • Ravasi Corinna

Docenti:

  • Casiraghi Rita
  • Consonni Paola
  • Cuminal Giovanni
  • De Giorgi Nicola
  • Mazzotti Monica
  • Milani Cristina
  • Nessi Chiara
  • Rosa Elena Maria

Personale ATA:

  • De Bonis Giovanna
  • Pisani Anna Maria

Principali compiti e funzioni

“Il consiglio di istituto elabora e adotta gli indirizzi generali e determina le forme di autofinanziamento della scuola; delibera il bilancio preventivo e il conto consuntivo e stabilisce come impiegare i mezzi finanziari per il funzionamento amministrativo e didattico. Spetta al consiglio l’adozione del regolamento interno dell’istituto, l’acquisto, il rinnovo e la conservazione di tutti i beni necessari alla vita della scuola, la decisione in merito alla partecipazione del circolo o dell’istituto ad attività culturali, sportive e ricreative, nonché allo svolgimento di iniziative assistenziali. Fatte salve le competenze del collegio dei docenti e dei consigli di intersezione, di interclasse e di classe, ha potere deliberante sull’organizzazione e la programmazione della vita e dell’attività della scuola, nei limiti delle disponibilità di bilancio, per quanto riguarda i compiti e le funzioni che l’autonomia scolastica attribuisce alle singole scuole. In particolare adotta il Piano dell’offerta formativa elaborato dal collegio dei docenti. Inoltre il consiglio di  istituto indica i criteri generali relativi alla formazione delle classi, all’assegnazione dei singoli docenti, e al coordinamento organizzativo dei consigli di intersezione, di interclasse o di classe; esprime parere sull’andamento generale, didattico ed amministrativo dell’istituto, stabilisce i criteri per l’espletamento dei servizi amministrativi ed esercita le competenze in materia di uso delle attrezzature e degli edifici scolastici.”